Pianto

Ieri…
solo alcuni udivano
il rumore delle tue lacrime
mentre depredavano
con violenza
la terra.

Solo alcuni udivano
il rumore delle tue lacrime
mentre avvelenavano
con disprezzo
l’acqua e l’aria.

Solo alcuni udivano
il rumore delle tue lacrime
mentre spegnevano
con noncuranza
il cielo.

Oggi…
tutti odono il tuo pianto
incommensurabile
che s’è abbattuto
anche su chi
ha cercato di distruggerti
e tutto è cambiato.

(Pesaro, 17 gennaio 1997)

(Poesia tratta dal libro “… e il mio cuore ha ripreso a cantare”, Otma Edizioni 1997) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...