Dedica

Pianissimo…
Il bacio soffice
della neve
che sfiora le labbra
della città addormentata.

Piano…
Il brivido sorpreso
di un filo d’erba
bagnato dalle lacrime
della notte.

Mezzoforte…
Il chiacchierare allegro
di un ruscello
con gli abitanti del bosco.

Forte…
Le pennellate sgargianti
del Sole
che dichiara il suo amore
alla Terra.

Fortissimo…
Il fragore passionale
del vento
che cinge tra le sue braccia
l’Oceano.

Questa è la tavolozza
del concerto della mia vita
che voglio dedicare
a te.

(Pesaro, 30 novembre 2001)

(Poesia tratta dal libro “Scintille di sole”, Otma Edizioni 2005)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...